Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Campania Neapolitan Riviera Ercolano

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Ercolano

Description

It boasts an enchanting position at the centre of the Gulf of Naples and enjoys particular importance due to its priceless heritage within the archaeological excavations of ancient Herculaneum, which was destroyed by the eruption of Vesuvius in 79 AD.
A visit to "Ercolano", in the Province of Naples, cannot overlook the archaeological excavations. They owe their fortune to the way in which the city was buried: submerged by a river of volcanic mud which solidified to determine an absolutely original preservation phenomenon which differs completely from what happened in Pompeii. For this reason, organic finds have been preserved to present day (burnt grain and vegetables, fabric, furniture and parts of wooden buildings), as well as the upper floors of buildings which brought with them a precise idea of the volumes and techniques used in construction, allowing a historical reconstruction of a Roman household almost three centuries later, from the II century A.D. to the eruption in 79.
The discovery of ancient Herculaneum dates back to 1709 and excavations by the Austrian Prince of Elboeuf who wanted to dig a well inside his garden. It was only in 1738, following an order by Charles of Bourbon that the first regular excavation work began. It was destined to bring to light a city, which has only partly been uncovered, under the modern urban plan of Herculaneum, as confirmed by Villa dei Papiri, which can only be reached via a narrow tunnel.
Yet, Herculaneum is not all about excavations. There are many villas worth a visit enclosed within the "Miglio d'oro" (the name of the part of the ancient Via Regia, famous for the splendour of its surroundings and the wealth of its buildings), including Villa Campolieto and Villa Favorita. Shopping enthusiasts will appreciate the famous, second-hand market (Mercato di Resina) where you can buy used clothes and army surplus. It is held every day, expect Sundays, in the alleys and squares around Via Putigliano. It started during World War II, in 1944, when this Neapolitan town would sell objects and clothes stolen from passing American convoys, growing over the years that followed.
Starting in Herculaneum, you really should visit the Osservatorio Vesuviano, which, established in 1845 by Ferdinand II of Bourbon, became the first building in the world used to observe and study volcanism.

Map

This town web page has been visited 84,094 times.

Choose language

italiano

english