Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Emilia Romagna Ferrara and Forlì-Cesena Predappio

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Predappio

Description

An interesting municipality in the province of Forlì-Cesena, despite its Roman origins, Predappio is closely linked to the vicissitudes of modern history. Here, in fact, in a modest home of Dovia, Benito Mussolini was born. For this reason, with the advent of Fascism, Predappio, inevitably, was known with the title of "City of the Duce." Until 1927 the main centre was in Predappio Alta, but due to the danger of landslides, the city centre was moved further downstream in the village of Dovia and built in fascist style. Several, in fact, are examples of rationalist architecture that bear the signatures of the most important architects of the time.
The area was inhabited since the Bronze Age, as attested by the archaeological finds unearthed during recent excavations. Moreover, the discovery of the remains of a Roman villa evidence the certain Roman origins of the first settlement, confirmed, according to some historians by the city's name, abbreviation of Latin phrase " Praesidium Domini Appi" (property of the Appi Family), " Pre.D.i.Appi".
While presenting a modern appearance, the small city retains all the charm of hilly village, whose ridges are crossed by regular rows of vineyards, home of the fine Sangiovese.
Sites of Interest:
- the former home of the Fascism and Hospitality, built by Arnaldo Fuzzi, it was inaugurated in 1937. It features a high and massive Fascist style tower;
- the House of Becker, six family house buildings, built thanks to the contribution of the British political supporter of the Fascism, Lord William Becker, to recover those, that lost everything during a landslide of 1923;
- the Post and Telegraph Building, a box shaped structure, twenty meters by ten, whose two storeys were designed to contain offices on the ground floor and the houses of the employees upstairs. The exterior is characterized by protrusion of the central part compared to the profile of the entire façade;
- the Hospital or Health Building, inaugurated in 1931, is actually composed of three buildings, two on the back of the main one, divided into three floors overlooking the main square;
- the Caserma dei Carabinieri (Police Station), one of the first buildings built in Predappio, even before the perspective drawing of the square;
- the former Food Market, a large open space enclosed by a semicircular portico, designed to accommodate the businesses of the city;
- Palazzo Varano, today seat of the City Hall;
- the birthplace of Benito Mussolini, a modest building made of rough stones, where he was born on July 29th, 1883. It is currently used as a seat for historical and artistic exhibitions;
- the Church of St. Augustine in Rocca d'Elmici, in Romanesque style;
- the Church of San Cassiano in Pennino (X-XI), which has been proclaimed National Monument since 1934;
- the medieval Castle of Predappio Alta, already mentioned in the XIII century;
- the Sanctuary of the Blessed Virgin of Her Majesty (XVIII century).

Map

This town web page has been visited 38,816 times.

Choose language

italiano

english