Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Emilia Romagna Romagna D'Este and Faenza's Lands Russi

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Russi

Description

Town in the province of Ravenna, that thanks to the valuable archaeological finds unearthed in the boundaries of the municipality, it is possible to attest with absolute certainty that the area was inhabited since the VII century B.C. This presence is confirmed by some burial tombs dating from the same period, found under the walking surface of a Roman villa, that belonged to antique populations prior to the Etruscans. After the fall of Roman Empire and the Barbarian invasions, the area was gradually abandoned. In the Dark Ages it was the center of contention between Faenza and Ravenna and in the second half of the XIV century, Guido da Polenta, proceeded to build the "castrum Russi" and fortified the borders of the territory of Ravenna, to defend it against attacks by Manfredi of Faenza. Over the following centuries, the castle was subject of siege and destruction by the troops of Cesare Borgia, the forces of the League of Cambrai, of Gaston de Foix and the army of Charles of Bourbon, on his way to Rome. In 1568 the town returned under the control of Faenza, and, later, was ceded to the Papal State. In 1859 it was annexed to the Kingdom of Savoy.
Sites of Interest:
- the beautiful Old Town center, with its XVIII century style, due to the reconstruction of several buildings, following the disastrous earthquake of 1688;
- the Archaeological Complex of a Roman Villa, a large farm complex of more than 3500 square meters, founded in the Augustan Ages and active until the IV A.D.. Among the several buildings, enclosed by a porch, stands a residential area with floor mosaics of great beauty and wooden service rooms, while the wall paintings and pieces of furniture found, are collected in the archaeological section of the museum;
- the remains of the XIV century fortress (the main building and two towers), ordered by Guido da Polenta;
- the XVIII century Church of St Apollinaris, overlooking Piazza Farini, in which are preserved remains of XIII century frescoes from the ancient church of Saint Apollinaris;
- the Church of Santa Maria dei Servi, a re-elaboration of style, completed in the XVIII century, designed by the famous architect of Faenza, Gioacchino Tomba;
- the VIII century Parish Church of Santo Stefano in Tegurio;
- the Abbey of San Pancrazio, dating from the VIII century and, according to tradition, built by Galla Placidia, daughter of Emperor Theodosius;
- Palazzo San Giacomo, one of the finest noble Summer residences in Emilia Romagna. It was built in the XVI century by the family Rasponi. The current name comes from a small family chapel, designed by Cosimo Morelli in the XVIII century.

Map

This town web page has been visited 18,973 times.

Choose language

italiano

english