Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Apulia Gargano, Tremiti Islands and Daunia Roseto Valfortore

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Roseto Valfortore

Description

Roseto Valfortore, known in the past also as Rosito, earns its name for the rich presence throughout its lands of wild "canina" roses and the fact that it was built near to the source of the river Fortore, which runs through its whole valley.
The town is settled on a slope of the Fortore valley and its antique city center is well preserved. The aspect is typical of the Middle Ages with a central square which is accessed by many alleys. At the end of each alley there is a large gate, that used to be closed at each sunset, to protect the settlement.
In the surrounding woods there is an abundance of flowers and black truffles. The town is also famous as the "city of honey and truffles".
From the historic documents the first time the name "Rosito" appears is in 752. Since the retrieval of a Roman funeral stone of I century A.D., there are now traces that the anthropological presence is to be dated much earlier. During the Norman dominion the town was part of the county controlled by the Duke of Apulia, Guglielmo il Guiscardo. Different feudal lords acclaimed the possession of this territory, such as Bartolomeo III, who gained the feudal rights to govern the town in 1497 and brought it to its maximum glory. Bartolomeo Di Capua, his full name, had the Mother Church built, which is located majestically in the town center near the Old Square with the Marquis mansion nearby.
Even after a quick visit, it is impossible to miss the master handwork, over the centuries, of the local stonemasons on the archways, the columns and the bas-reliefs. The stone comes from a local quarry situated towards South of the town.

Map

This town web page has been visited 24,143 times.

Choose language

italiano

english